H O M E        SAPERE        ATTIVITA´ QRP        OVERCLOCKING        ANTENNE        USARE        QTH LOCATIONS 

Welcome to the space dedicated to my station. I'm Italian and I live in Bolzano, a small town on the border with Austria loc. JN56SU I like to experiment with new forms of communication, trying new antennas and see if I heard around the world. I like making new friends and collecting QSL cards. I always accept and send QSL via bureau or direct. My SOTA transmission is usually from early spring to late autumn from high altitudes mountains places. I'm a scout and actively participate in the JOTA every year the third weekend of October.

pokèmon go! downolad 

QSL cards are normally sent at most one week after the QSO. if after a few months you still do not get anything please contact me via email.

pokèmon go! downolad 

 

Benvenuti nello spazio dedicato alla mia stazione. Io abito a Bolzano, loc. JN56SU mi piace sperimentare nuove forme di comunicazione, provare nuove antenne e verificare se vengo sentito in giro per il mondo. mi piace conoscere nuovi amici e collezionare QSL. io accetto e spedisco sempre QSL via buro o dirette, le mie trasmissioni in SOTA avvengono quasi sempre da inizio primavera a fine autunna e da posti di montagna a quote molto elevate. io sono uno scout e partecipo attivamente allo JOTA ogni anno il terzo finesettimana di ottobre. 


 

 

 pokèmon go! downolad 




 


pokèmon go! downolad 


 pokèmon go! downolad 

 collegare altre stazioni operando in QRP con successo.

di seguito vorrei condividere con voi alcune sempici regole che impiego abitualmente e che possono aiutarvi a migliorare le vostre chiamate QRP ed aiutarvi a portare a casa un numero sterminato di QSO. esse provengono dall'esperienza maturata in competizioni QRP, dall'esperienza di altri OM e dai tentativi derivati da voler effettuare DX a bassa potenza.

 Mi piace condividere  queste informazioni con voi, perchè permette a chi inizia ad operare in QRP di ottenere con facilità incoraggianti successi... spero possano essere un valido aiuto per voi come lo è stato per me

LE REGOLE D'ORO DEL QRP

1) con 5W o meno non c'è modo di farsi largo in un pile-up sovraffollato; non possedete "il grande kilowatt" e quindi è necessario cambiare stile operativo.

2) ci sono molti modi per avere successo con il QRP, una delle quali è avere una beam oppure dichiararsi /qrp . questo in molti casi consente all astazione di rispondere alla tua chiamata per curiosità. la strategia è quella di far sapere tutti fin da subito come mai non si è a S9+60. e' anche vero che la maggior parte delgi OM non risponde a chiamate stravaganti se non si è targati S79, VK0 o T32.

3) la tecnica migliore in modalità QRP è quella di spazzolare la banda e lavorare le stazioni più facili che trovate, la maggior parte del lavoro consiste di rispondere a stazioni in chiamata oppure anche aggrapparsi al finale del loro QSO.

 4) la sensibilità della maggior parte delle radioline QRP supera la portata dei loro trasmettitori, dunque scegliere stazioni con segnale medio forte. segnali deboli potrebereo essere impossibili da lavorare.

5) la propagazione è reciproca. se una stazione da un Kilo vi arriva S1 non crediate di poterla contattare. lasciate perdere: voi non potete fare nulla con 5W .

6) in 160,80 e in 40 metri la dimensione delle antenne e la propagazione tendono a lavorare contro l'operatore QRP

7) fate collegamenti corti, non perdetevi in chiacchiere spesso operate a batteria. tutte le informazioni sulla vostra stazione il corrispondente le leggerà più volentieri sulla vostra QSL oppure sul vostro sito , oppure su QRZ.com

8) per chi insegue il DX ( e a chi non piace?): documentatevi sulla propagazione presente, grafici sempre aggiornati in modo da sfruttare le condizioni idealipokèmon go! downolad 

9) le bande HF che forniscono la maggir parte delle attività QRP sono dai 14Mhz in su. se trovate i 10 metri aperti , c'è poca differenza tra 5 e 500W. i 20metri offrono aperture quasi omogenee di giorno, di notte dappertutto nel mondo.

10) 160, 80, 40 metri hanno molto QRM di fondo e sono bande sostanzialmente invernali. il miglior DX è anche nel nostro caso , al crepuscolo . i 30m son ottimi ( ma bisogna sapere il CW) affrontare i contest in QRP Per molti lavorare contest è uno degli aspetti interessanti delle attività radioamatoriali, per altri è l'unico modo di usarela radio, per tutti operare QRP nei contest ci fa passare per illusi visionari. in realtà è vero il contrario: la maggior parte di noi non accetta di investire troppi soldi in mega radio ultra pompate. Ma tutti noi possimo permetterci una stazione QRP di prima categoria e , cosa non marginale, investire il rimanente budget in antenne,fattore decisivo durante i contest.

 

 

 Lavorare i contest efficacemente richiede una particoalre tattica: all'inizio gara lavorare le stazioni più forti poi a scalare le stazioni più deboli. non perdete tempo a chiamare tutti quelli che vi capitano a tiro, se non vi risponde dopo il 3-4 invito, lasciate perdere: ci tornerete più tardi quando il pile-up si riduce. una eccezione a questa regola sarebbe alla fine della giornata quando una stazione DX rappresenta un nuovo moltiplicatore.

invece di pescare a caso nella banda scelta, posizionarsi in prossimità del limite superiore di banda e scendere gradualmente. una volta inbasso riposizionarsi velocemente e ricominciare a scendere. questo ottimizza il tempo ( siete a batteria non dimenticatelo). affinando questa tecnica avrete le medesime possibiltà di successo di una stazione che chiama CQ. inoltre le stazioni appaiono e scompaiono con graden rapidità. on preoccupatevi di averne saltata qualcuna. tornerà.

Un altra regola importantissima è approfittare del MUF (massima frequenza utilizzabile): lavorare la massima frequenza aperta della zone che si desidera coprire documentandosi sulle caratteristiche di propagazione. operando vicino o nella MUF, si ottimizzano grandemente ilsegnale da 5W e si riduce la perdita di percorso.

in una gara DX conoscere le zone facili da lavorare e concentrarsi su quelle fin da subito. le aree più difficili farle alla fine. appuntarsi due righe su un foglietto da tenere vicino con sopra scritto gli orari e le propagazioni relative. scegliere quali siano le aree da lavorare ad una determinata ora è fondmentale quasi come collegare il cavo all'antenna prima di trasmettere.

infine non preoccuparsi dell'OM con mega radio che opera nelle vicinanze. voi siete incompetizone solo con altre stazioni QRP. 

  pokèmon go! downolad 

spero di essere stato utile,e di avervi stimolato una uscita con la vostra radio preferita IN qrp.. 

NEL FRATTEMPO ..  BUONA LETTURA !

 

 

     Home | News | Photogallery
 Dr.Arch. Andrea Cavattoni - Privacy - Note legali
Powered by Logos Engineering - Lexun ® - 04/12/2016